Non ci può essere armonia senza risultati.

Non ci può essere armonia senza risultati. Basta allenare una squadra sportiva che perde regolarmente le proprie partite per rendersi conto di quanto siano fondamentali i risultati per garantire l’armonia nel team. E allo stesso tempo non si possono raggiungere risultati soddisfacenti senza una adeguata armonia del gruppo.

Il problema è che spesso ci si concentra solo sui risultati e su quelli più immediati con il rischio di compromettere non solo l’armonia ma soprattutto i risultati futuri. O il contrario, per evitare conflitti e discussioni non si perseguono i risultati, minando l’armonia futura.

 
Di fronte all’emergenza non possiamo che lavorare per la sopravvivenza, ma se viviamo sempre come se fossimo in emergenza non otteniamo né risultati né armonia.

Per poter dare continuità all’impresa dobbiamo condividere gli obiettivi che vogliamo ottenere nel breve per assicurare la sopravvivenza e che vogliamo perseguire nel lungo per garantire sostenibilità. 
Per quanto difficile sia, quando l’imprenditore è solo al comando l’equilibrio tra obiettivi di breve e di lungo termine sono sotto il suo diretto dominio. Ma quando cominciano ad essere coinvolti i familiari e si devono integrare diversi punti di vista, allineare gli obiettivi per ottenere i risultati desiderati è un impegno fondamentale per assicurare il loro raggiungimento e il mantenimento dell’armonia.